WEBINAR | MACFIN – impatti della normativa ESG sul Private Equity

 

Martedì 25 – maggio – 2021 dalle 17,00 alle 18,15

MACFIN Group invita i partner di SIrcle al Webinar “Impatti della normativa ESG sul private Equity” per parlare di Compliance SFDR, di percorsi di sostenibilità ed engagement delle società partecipate.

Il webinar, destinato a tutti i decision makers aziendali, vuole fare il punto sulla normativa ESG nel Private Equity e descrivere i possibili approcci per integrare performance ESG & Compliance SFDR.

Agenda:

  • Normativa ESG & Private Equity
  • Engagement delle partecipate
  • Lo standard “EASI” per implementare il percorso di sostenibilità
  • Q & A

Clicca qui per iscriverti

PARTNERSHIP | “Storie degli Altri” insieme a SIrcle®

SIrcle® e Storie degli Altri condividono una missione: costruire un mondo migliore. E per farlo, c’è bisogno dell’impegno delle imprese e del loro impegno nel coniugare la crescita economico-finanziaria con quella ambientale e sociale, creando valore per tutta la comunità.

Il mondo può essere cambiato anche raccontando storie: è proprio nelle pieghe della vita di tutti i giorni che si annida il palpito dell’esistenza, il fremito umano, il fogliame dei grandi temi sociali, etici, economici e politici. Insieme a Storie degli Altri vogliamo stimolare le imprese e generare un circolo virtuoso per tutti, raccontando le storie di coloro che non guardano soltanto al benessere economico, ma anche a quello ambientale e sociale.

Il valore aggiunto: “Storie degli Altri” nel progetto SIrcle®

Storie degli Altri si propone di far arrivare al grande pubblico, non solo agli addetti ai lavori, i risultati concreti degli investimenti delle imprese nel campo della sostenibilità.

Umanizzare è la parola chiave.

Attraverso il sito Internet e tutti i canali social, grazie a nuovi format innovativi, Storie degli Altri si pone l’obiettivo di far “vivere” il grande sforzo delle imprese nella sostenibilità integrata.

Raccontare storie di persone, di chi investe, di chi decide, di chi si assume delle responsabilità, di chi traduce quelle scelte in opere concrete, ma anche delle persone che ne beneficiano nella vita di tutti i giorni.

Sensibilizzare, fare in modo che il grande pubblico capisca cosa produce un investimento in sostenibilità, che lo tocchi con mano nelle sue conseguenze concrete per il benessere della collettività.

 

Clicca qui per scoprire di più sul progetto “Imprese per gli Altri” di Carmelo Abbate!

PERCORSO FORMATIVO | Academy della sostenibilità

Il percorso dedicato alle organizzazioni verso la sostenibilità integrata.

Il corso formativo vuole accompagnare i partecipanti in un percorso di conoscenza e consapevolezza verso l’integrazione della sostenibilità all’interno dell’ecosistema aziendale.

I partecipanti potranno approfondire tematiche strategiche e organizzative, normative legali, tecniche e di reporting in ottica di sviluppo sostenibile.

 

Durata e struttura

Il percorso verrà erogato in modalità live streaming per un totale di 10 incontri, il giovedì pomeriggio, per una durata totale di 20 ore. Le lezioni saranno erogate su piattaforma ZOOM.

Il corso si svolgerà dalle 17.00 alle 19.00.

Tramite la piattaforma Live Streaming si potrà:

  • ricreare le dinamiche di una lezione in presenza
  • interagire con i docenti
  • svolgere project work ed esercitazioni di gruppo e sessioni di Q&A
  • beneficiare di importanti opportunità di networking con i colleghi, i docenti e i testimonial aziendali

Richiedi la nostra brochure completa con i dettagli del programma, costi e agevolazioni!

NEWS | Sircle® – Sostenibilità Integrata entra a far parte di “Sodalitas Call for Future”

Milano, 16 Febbraio 2021 – SIrcle® – Sostenibilità Integrata è orgogliosamente parte di Sodalitas Call for Future, l’iniziativa di Fondazione Sodalitas che coinvolge le imprese impegnate a realizzare un futuro sostenibile secondo l’Agenda 2030 dell’ONU, e i giovani, cittadini del mondo di domani.

Sodalitas Call for Future promuove un dialogo tra imprese e giovani fondato sul linguaggio comune della sostenibilità.

Il concorso Together for Future si rivolge infatti a 2 milioni di studenti delle 7.500 scuole secondarie di secondo grado italiane, per far scoprire loro i 150 progetti d’impresa parte dell’iniziativa, e invitarli ad esprimere le loro aspettative e proposte per un futuro sostenibile.

Tutte le azioni d’impresa parte di Sodalitas Call for Future sono visibili sul sito sodalitascallforfuture.it, la piattaforma digitale dedicata a valorizzare queste iniziative perché possano essere di esempio e di ispirazione per molte altre realtà.

Sodalitas Call for Future è un’iniziativa di Fondazione Sodalitas, in collaborazione con: Fondazione italiana Accenture – digital partner, Omnicom PR group – communication partner, La Fabbrica – youth partner, Contrasto – visual partner, RUS – scientific partner, Legambiente – green partner, Walden Lab – research partner.

LIVE STREAMING | Sviluppo sostenibile & Circular Economy: nuovi manager per una nuova normalità

Ma è sostenibile la sostenibilità? È un costo o è una risorsa? Ed è difficile, per un manager, gestire l’azienda che gli viene affidata con un approccio sostenibile? Sono alcune delle domande alle quali risponderanno, mercoledì 10 febbraio, i relatori del live streaming “Sviluppo sostenibile & Circular Economy: nuovi manager per una nuova normalità”, il primo evento del 2021 del format multimedia-live firmato Economy Group in collaborazione con Federmanager.

Un evento interamente dedicato all’ambiente e all’economia circolare grazie alla partecipazione di professionisti provenienti dal mondo accademico, dall’imprenditoria e dal Terzo Settore.

Economy Group, collaborando con molteplici realtà economiche e istituzionali come la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dell’Ambiente, l’Enea e l’Università Cattolica del Sacro Cuore, ha avviato un programma in cinque tappe, per trattare tematiche sempre più attuali relative all’economia circolare e all’ambiente.

Programma:

9.30 Saluto iniziale e presentazione dell’iniziativa:
Stefano Cuzzilla (presidente di Federmanager)
Sergio Luciano (direttore di Economy)

9.45 Key-note speech speaker: Filomena Maggino (presidente della Cabina di regia Benessere Italia)

10.00 Key-note speech “Economia circolare e sostenibilità: quanto tempo ci rimane?” di Franco Ferrario (ceo Crg – Politecnico di Milano)

10.20 Tavola rotonda – Governare l’impresa: la sfida dei manager
David Brussa (total quality & sustainability director illycaffè)
Filippo De Caterina (director corporate communications, sustainability & public affairs l’Oreal)
Alessandro De Martino (a.d. Continental Italia)
Pierroberto Folgiero (ceo Nextchem e ceo Maire Tecnimont)
Fabrizio Gavelli (general manager Danone specialized nutrition Sud Europa)

11.20 Tavola rotonda – Governare l’impresa: associazioni, consulenza e formazione
Andrea Cardinali (direttore generale Unrae)
Matthieu David (head of Italian branch and global head of financial institutions & partnerships Candriam)
Raffaella Manzini (professore ordinario di Ingegneria Economico Gestionale presso la LIUC – Università Cattaneo)
Lorenzo Poli (presidente Assocarta)
Rita Santaniello (avvocato e partner di Rödl & Partner)

12.20 Conclusioni:
Tiziano Treu (presidente Cnel) a colloquio con Sergio Luciano (direttore di Economy)

Per maggiori info, clicca qui!

 

NEWS | Sircle® – Sostenibilità Integrata Premium Partner del programma “Sustainable Finance” di Borsa Italiana

Milano, 26 gennaio 2021 – “SIrcle® – Sostenibilità Integrata” aderisce alla “Sustainable Finance Partnership” di Borsa Italiana e ne condivide in pieno la Mission: creare una cultura innovativa e un ecosistema integrato per lo sviluppo di soluzioni innovative di Corporate Sustainable Finance per il mercato dei capitali italiano.

SIrcle nasce circa due anni fa dalla sinergia fra Consulnet Italia e Rödl & Partner, insieme per guidare le organizzazioni verso una sostenibilità consapevole. Grazie alle tre service line – Management Consulting, Legal & Tax e Communication – SIrcle accompagna le Organizzazioni nel percorso di sviluppo sostenibile e oggi, in quanto Partner del programma “Sustainable finance”, desidera valorizzare e condividere la sua competenza e la sua esperienza sui temi legati alla sostenibilità.

“Il percorso di implementazione della sostenibilità integrata all’interno dell’Organizzazione si articola in più fasi, coniugando crescita e solidità economico-finanziaria con la sostenibilità ambientale e sociale, garantendo l’adeguato presidio e monitoraggio dei processi oltre a un’appropriata comunicazione, all’interno e all’esterno dell’Organizzazione.” spiega Monica Mazzucchelli, Partner e Managing Director di Consulnet Italia, co-fondatrice di SIrcle – sostenibilità integrata, “L’approccio strategico e integrato alla sostenibilità è in grado, tramite servizi ad hoc e formazione, di generare benefici di lungo periodo in termini di gestione del rischio, riduzione dei costi, accesso al capitale, relazioni con i clienti, gestione delle risorse umane, capacità di innovazione e impatto sul mercato.”

Borsa Italiana dichiara: “Diamo il nostro più caloroso benvenuto a Sircle® – Sostenibilità Integrata all’interno del nuovo network ‘Sustainable Finance Partnership’ di Borsa Italiana. Da diversi anni Borsa Italiana è in prima linea nel promuovere attivamente la finanza sostenibile. Numerose sono le iniziative realizzate che hanno lo scopo di facilitare il dialogo all’interno della comunità finanziaria. La Sustainable Finance Partnership, in particolare, si pone l’ambizioso obiettivo di alimentare e facilitare lo scambio con i principali attori del Paese per sviluppare soluzioni innovative su tematiche di finanza sostenibile per il mercato italiano.”

NEWS | Green Deal? Dall’Europa un impulso all’economia grazie alle tecnologie verdi

Lo scorso 15 gennaio è stato approvato dal Parlamento Europeo il piano “Green New Deal” con l’obiettivo di erogare finanziamenti destinati a supportare le iniziative di sostenibilità ambientale messe in atto dai singoli stati membri. La finalità è quella di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050, riducendo le emissioni di CO2 e l’impatto sull’ambiente.

Ma nello specifico, qual è il piano d’azione dell’European Green Deal che coinvolge tutti i settori dell’economia,  in particolare quello dell’Energia?

Lo spiega l’avvocato Trixie Bastian di Rödl &Partner.
Leggi di più!

NEWS | Assessment della sostenibilità

COS’È L’ASSESSMENT:

La sostenibilità e la responsabilità sociale rappresentano valori imprescindibili di un’impresa moderna. L’orientamento verso la sostenibilità comporta che le società non si limitino al solo perseguimento dei profitti e al rispetto degli obblighi di legge, ma che si impegnino ad operare in modo eticamente responsabile e a sviluppare una sensibilità sociale verso temi di interesse collettivo, integrando in modo volontario problematiche sociali, ambientali ed etiche nelle loro attività di business e nella loro strategia di base, in stretta collaborazione con i propri stakeholder, e rendicontando periodicamente gli esiti della propria attività tramite un report o bilancio di sostenibilità, senza limitarsi ai soli aspetti finanziari e contabili, ma focalizzandosi anche sulle dimensioni sociali e ambientali.
L’assessment rappresenta per il management un primo strumento di valutazione e controllo in materia di sostenibilità è uno strumento finalizzato a misurare, comprendere e contestualizzare l’operatività dell’impresa, nonché a definirne il posizionamento rispetto alle variabili di settore e di contesto. Si tratta di una valutazione in grado di ricondurre ad una visione unitaria le performance aziendali in materia di corporate governance, impatti sull’ambiente, sulle persone e sulla collettività, e permette di fare emergere gli elementi core attorno ai quali sviluppare soluzioni nell’ambito della responsabilità sociale e della sostenibilità a beneficio dell’azienda, degli stakeholder e del contesto di riferimento. L’assessment identifica i punti di attenzione e di miglioramento, individua le best practice e consente di stabilire quanto l’azienda sia prossima ai requisiti richiesti dai modelli di riferimento. Tale assessment è effettuato mediante indicatori di natura quantitativa e qualitativa allineati a quelli definiti dalle Linee Guida GRI 4 (La Global Reporting Initiative (GRI) è un’iniziativa lanciata promossa dalla Coalition for Environmentally Responsible Economies (CERES) in partnership con lo United Nations Environmental Program (UNEP) con lo scopo di sviluppare linee guida comuni, applicabili a livello internazionale, capaci di rendere la rendicontazione delle performance socio-ambientali delle imprese rigorosa, confrontabile e verificabile) e dagli eventuali approfondimenti di settore.

COME FUNZIONA

L’Assessment della Sostenibilità viene realizzato dalla struttura di consulenza, la quale svolge le seguenti attività, tenendo massimo conto della Governance, della performance aziendale, della performance sociale e di tutti i temi ESG ( Environment, Society and Governance) :
1. Confronto sui temi della Sostenibilità con la Direzione, i Responsabili di funzione ed eventuali ulteriori figure aziendali chiave.
2. Analisi dei rischi e dei principali temi di interesse degli Stakeholder identificati in relazione ai temi ESG.
3. Mappatura e verifica materiale aziendale riconducibile ai temi della Sostenibilità.
4. Verifica di quanto già implementato e valorizzabile ai fini della comunicazione interna ed esterna.
5. Redazione del Report di Assessment, con indicazione dei punti di forza e di miglioramento.
6. Valutazione con la Direzione del Report per avviare un percorso verso lo sviluppo sostenibile, con priorità e tempistiche, definendo il Piano Strategico di Sostenibilità.

Grazie all’assessment un’impresa è in grado di valutare il livello di conoscenza e consapevolezza e il grado di implementazione dei temi della Sostenibilità, individuando quali iniziative possano essere valorizzate ai fini del Marketing e della Comunicazione, integrando un percorso di miglioramento continuo e coinvolgendo tutte le funzioni e i processi aziendali.

PERCHÈ È IMPORTANTE

L’assessment dell’approccio della società nei confronti dei temi legati alla sostenibilità, la compliance con leggi e regolamenti applicabili, nonché la rendicontazione degli esiti della propria attività relativamente a dette tematiche, risulta fondamentale per garantire il miglioramento della performace della società e la creazione di valore. Grazie al Report finale al termine dell’assessment è possibile definire un piano di sviluppo sostenibile e specificare le priorità e tempistiche.
Con il Progetto SIrcle®, Consulnet Italia e Rödl & Partner si avvalgono della loro expertise per supportare le imprese durante l’assessment in modo concreto e integrato su tutti i temi della sostenibilità, in quanto questa fase rappresenta il primo step per coniugare efficacemente la crescita e la solidità finanziaria con la sostenibilità sociale e ambientale al fine di raggiungere risultati concreti, accrescere il valore dell’azienda e migliorarne il posizionamento sul Mercato.

LIVE STREAMING | GREEN NEW DEAL

Il 28 ottobre, dalle ore 9.30 alle ore 13.00, sarà trasmesso in diretta streaming l’evento “Green New Deal“.  Insieme a Paolo Peroni, Partner e Avvocato Rödl & Partner Italy, e ad altri esperti, si discuterà di come la Sostenibilità e il Recovery Fund potranno essere il traino del rilancio e della ripartenza per un futuro più sostenibile.

I relatori parteciperanno a quattro tavole rotonde sui temi:

  • Idrogeno ed elettrico, la competizione per la benzina di domani
  • Ricicli tu che riciclo anch’io nel carico della pandemia.
  • Tocchi e ritocchi dell’agricoltura che cambia
  • Quel che resta da fare tra green new deal e recovery fund
  • Mitigare, rallentare il riscaldamento globale nell’era del coronavirus

Per maggiore informazioni, clicca qui.